Abtei Sankt Bonifaz

Abtei Sankt Bonifaz

Das Kloster Andechs ist das Wirtschaftsgut der Benediktinerabtei Sankt Bonifaz in München. Die Abtei Sankt Bonifaz in München und Andechs bildet ein Kloster an zwei Orten. Mit seinen Wirtschaftsbetrieben ermöglicht das Kloster Andechs das pastorale, wissenschaftliche und soziale Engagement der Mönche in Sankt Bonifaz.

Mehr über Sankt Bonifaz

Sankt Bonifaz Wappen
Info Sankt Bonifaz Webseite
zur Startseite des Kloster Andechs Webauftritts
zur Webseite der Abtei Sankt Bonifaz
Home / Chiesa e monastero / Santuario / Gli esterni 

GLI ESTERNI DEL SANTUARIO

Il santuario di Andechs si innalza a sud del monastero, sul punto più alto del «Sacro Monte». È consacrato a san Nicola di Bari e santa Elisabetta d'Ungheria.

Sulla fiancata meridionale è collocato il campanile tardogotico, nella sua struttura edilizia originale, che culmina in un caratteristico bulbo barocco, rimasto intatto dopo il grande incendio del 1669. Le campane che risuonano nel campanile sono quella della santa croce (1669), di Maria (1949), di san Giuseppe (1952), di santa Edvige (1975) e degli angeli (2007).


Cliccate su un immagine per avviare la panoramica fotografica.

Dal versante orientale del campanile si diparte una serie di strutture riunite sotto un tetto ad uno spiovente: atrio, sacrestia, cappella di san Giuseppe e camera dei paramenti. Le strutture laterali sono sovrastate dalla cappella Vöhlin, dal bovindo della quale, nei giorni festivi, il tesoro delle sacre reliquie veniva esposto all'adorazione dei pellegrini. Questa pratica dell'«ostensione del Sacro Tesoro» veniva praticata anche presso altri luoghi di culto come Aquisgrana, Bamberga o Regensburg.

Per «l'ostensione del Sacro Tesoro», nel 1593 venne realizzata una terrazza davanti al portone meridionale: in considerazione della presenza di «reliquie del Signore Gesù Cristo» questo posto ricevette presto il nome di «Fronhof» (Corte del Signore). Sul lato occidentale, l'edificio sacro è circondato dalla cosiddetta «volta delle cere» e dall'ex sacrestia invernale (oggi confessionale).

Su queste strutture si eleva la navata della chiesa con il suo ripido tetto inclinato. Dall'inizio del XVII secolo, la parte occidentale del santuario è ornata da una torretta a bulbo. Ad est, al di sopra dell'abside il tetto inclinato cede il posto ad un tetto a padiglione. Negli angoli l'abside è sostenuto da contrafforti che ne rivelano le origini tardogotiche.

GLI INTERNI

Informazioni sugli iterni del santuario di Andechs più

VISITE GUIDATE

Visite guidate al santuario di Andechs più